L’amministrazione della Camera Deputati, nell’ambito dell’attività di restauro degli edifici nelle sue disponibilità, nel 2008 ha deciso di procedere al restauro delle facciate dell’edificio cosiddetto “Alto Lazio”, posto all’angolo Tra via degli Uffici del Vicario e Via di Campo Marzio

Il progetto di restauro è stato preceduto da una accurata campagna di rilievo strumentale e le scelte progettuali sono state prese sulla scorta delle analisi dello stato di fatto e della ricerca storico-archivistica effettuata dall'Arch. Sabina Di Pasquale.

Il fabbricato faceva parte dell’antico complesso della missione, che si estendeva tra Via della Missione – Via Uffici del Vicario e Via di Campo Marzio, e risale al XVIII secolo; il palazzo cosiddetto “Palazzo della Banca dell'Alto Lazio” così denominato perché fino al 1980 al piano terra c’era la sede dell’omonima banca. L’edificio fu realizzato nel 1800 e fu ampliato nei primi anni del secolo scorso, grazie all’approvazione di un progetto di superfetazione che permise la realizzazione del quarto piano che, risulta arretrato di circa un metro rispetto al filo originale delle facciate.

Stato di fatto: Quando Roma divenne Capitale d’Italia (1870) molti edifici del centro storico subirono una trasformazione cromatica, sostituendo gli originali colori, che andavano dalle tonalità chiare del grigio e del celeste, al color travertino, con i più economici colori delle terre (rosso mattone e ocra); in effetti, fino ai primi anni 2000 le facciate dell’edificio si presentavano nel tipico colore rosso mattone.

Progetto: Tramite un’analisi stratigrafica e con il supporto della ricerca storico-archivistica è stato ripristinato il caratteristico colore grigio chiaro, alternato al finto travertino delle cornici  delle fasce marcapiano.

Scheda Tecnica

Tipologia Progetto Restauro
Luogo Roma
Committente Pubblico
Anno 2008-2010
Dati dimensionali 600 Mq

Via Raffaele De Cosa, 61, Ostia Lido Roma
TEL. 06-5662844 - 06-96046799

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità del sito. Per maggiori informazioni sui cookies e per modificare le tue preferenze clicca su leggi